2 giorni a Gaeta, al Festival dei Giovani 2019.

Abbiamo incontrato circa 200 studenti e una decina di insegnanti in 4 incontri: Soft Skills Quick Lab. In parole semplici: un laboratorio per riflettere sulla responsabilità nelle relazioni e gli “ingredienti” della comunicazione efficace.

Per lasciargli qualcosa, per prendere qualcosa da loro.

Non so cosa sia rimasto ai ragazzi: curiosità? Divertimento? Riflessioni sulla forza del dialogo per comunicare? Fare più domande? Lasciar parlare l’altro? I limiti del monologo? La fatica del feedback? Che un segnaposto si può fare in tanti modi?

E i professori che li accompagnavano? Sembravano entusiasti.

Il mio obiettivo era farli riflettere sulla libertà e responsabilità personale nell’interazione con gli altri e sul dialogo come metodo per comunicare in modo efficace.

Farli riflettere, coinvolgendoli in attività esperienziali perché solo così qualcosa poteva rimanere, per sapere quali, cliccate qui

Ci sono riuscito? Lo possono dire solo loro…  E se chi legge questo articolo è stato a Gaeta, me lo dica, grazie!

Qui di seguito ce n’è qualcuno…