“Imparare è un’esperienza, tutto il resto è solo informazione” – Albert Einstein

È con questo pensiero che voglio iniziare a raccontarvi cosa è successo durante il nostro laboratorio sulla comunicazione efficace, tenutosi martedì scorso negli spazi Luiss EnLabs, in collaborazione con gli amici di HITalk.

Non si è trattato di un semplice scambio di informazioni, ma di un momento di condivisione e scoperta, grazie ad attività pratiche ed esperienziali.

I partecipanti, un mix di età ed esperienze diverse, forse si aspettavano una lezione standard con slides che scorrevano e tante parole ad accompagnarle, invece no.

La prima cosa è stata chieder loro di spostare le sedie e disporsi in cerchio, così che potessero guardarsi l’un l’altro. Divertiti, non hanno esitato, riempiendo l’aula di fermento e curiosità.
Dopo qualche considerazione sull’importanza e la complessità della comunicazione, si inizia con le attività.

Nella prima si chiedeva ai partecipanti di costruire un segnaposto che li definisse. Nomi, soprannomi, frasi… Potevano scatenare tutta la loro creatività, rispettando solo due regole: doveva leggersi e reggersi in piedi. Beh, tutti hanno raggiunto l’obiettivo, rendendosi conto che ciò può succedere in tantissimi modi diversi, nessuno uguale all’altro. Proprio come quando comunichiamo, esprimendo le nostre “soft skills”, per raggiungere l’obiettivo di capire e farci capire.

Con la seconda attività, invece, si è aperta una riflessione sulla circolarità della comunicazione e sulla molteplicità degli “ingredienti” che la caratterizzano e possono renderla più o meno efficace. Molti di questi, tra cui l’ascolto e la riformulazione, possono sembrare scontati, ma non lo sono, e se ne sono accorti anche i nostri partecipanti.

Era proprio quello che speravamo

Accrescere la loro consapevolezza su quanto sia ampio il mondo della comunicazione interpersonale e farli riflettere sull’utilità degli elementi che la compongono, troppe volte banalizzati e non valorizzati.

Gran parte del merito è stato della didattica esperienziale, che ha stimolato i partecipanti, facendo in modo che si esponessero, discutessero e si mettessero in gioco. Quindi, siate curiosi e sperimentate, sempre.

Trovate le foto della giornata qui

E se vi abbiamo incuriosito e vi sarebbe piaciuto partecipare, non disperate, abbiamo in serbo altre sorprese per voi…

Stay tuned!

Ad Meliora