Il 30 Novembre è stato siglato un accordo tra Essilor Luxottica ed i sindacati per portare la settimana lavorativa a 4 giorni (32 ore).

Commenta così l’accordo Stefano Milleri (AD di Essilor Luxottica) “…abbiamo immaginato una nuova via in cui artigianalità e industria si armonizzano riconoscendo un ruolo centrale alle capacità e alla passione delle nostre risorse”.

Capacità e passione delle persone che lavorano nell’organizzazione come una delle condizioni per un accordo migliorativo…Potremmo chiamarle work engagement?

Ovvero, favorire il work engagement può essere un fattore di miglioramento economico concreto per organizzazione e persone che ne fanno parte?

Parlare di work engagement può sembrare astratto, eppure si tratta di una condizione virtuosa di coinvolgimento delle persone in una organizzazione .

Come favorire questo atteggiamento?

Ci sono elementi soggettivi ed elementi organizzativi che favoriscono il work engagement.

Volete lavorarci su? Ecco qui un documento di approfondimento.

Ad Meliora!

Paolo Vallarano

 

 

…..

Ecco…La sensazione che ho provato dopo aver assistito a questo intervento è stata di fiducia, non tanto nei confronti di Maura Latini (certo), ma soprattutto nei confronti del futuro.

Un futuro che possa riuscire a coniugare umanità ed economia.

E con il desiderio di diffondere questa sensazione, per quanto questi appunti possano farlo, ho pensato di diffonderlo.

Ad Meliora!

Paolo Vallarano